Identity

Apericinema: “La realtà dell’illusione e l’illusione della realtà”

Una cinerassegna che segna l'inizio della collaborazione tra le due associazioni Munar e AdA. Il primo ciclo ha per titolo "L’illusione della realtà, la realtà dell’illusione". Alessandro Anichini (Museo della Narrazione) e Daniel Borselli (Accademia degli Alterati) conducono e commentano i film del grande Cinema nazionale e internazionale. (altro…)

«Tre scimmie»

Sabato 11 maggio 2019, a pochi giorni dalla chiusura della “campagna abbonamenti politica" è andato in scena a Villa Arrivabene Tre scimmie che tratta della comunicazione sociale e di quella politica. Il pubblico ha partecipato allo spettacolo di teatro di narrazione civile, sperimentale, in prosa, con improvvisazione e arte gestuale...

«Passeggiate d’Autore» di Vittoria Biagini

Le Passeggiate d’Autore nascono nel 2014 da un’idea di Vittoria Biagini in collaborazione con Oxfam Italia. Sono itinerari che si propongono come vere e proprie esplorazioni cittadine grazie allo sguardo attento e creativo di scrittori, giornalisti e studiosi che di volta in volta ci accompagnano in nuovi e inediti percorsi.

«Storie crudeli» lo spirito delle novelle toscane, oggi

Con il contributo di Fondazione CR Firenze, il progetto “La novella ‘un è bella se sopra ‘un ci si rappella” (Nuovi Pubblici 2018) è diventato una rassegna di spettacoli dal titolo “STORIE CRUDELI – Lo spirito delle novelle toscane, oggi”. Da febbraio a giugno 2019, in scena all’Impruneta, alla Rufina, a Montespertoli e all’Antella. Poi la chiusura del primo ciclo Leggi di più…

Zanna bianca, di Luigi D’Elia

Il Teatro di Narrazione di D’Elia suscita nello spettatore un richiamo multisensoriale. D’Elia fa vedere agli spettatori colori e sentimenti. Fa provare sensazioni uniche e senti il lupo nascosto tra le foglie, che cammina sulle pietre, che nuota nell’acqua. Quando combatte e sta per essere ucciso, ti pare di vedere il sangue colare caldo dal suo collo lacerato. E poi Leggi di più…

Stanno tutti male

“Sto male” può significare “sto davvero male” (dolore fisico che non passa, reale, un disagio mentale, un attacco di panico…). Oppure, può significare “non mi sento al 100%” (e neanche al 50%, a volte neanche al 10…). Può significare anche che “ho mangiato troppo”, “ho bevuto troppo”, “ho dormito troppo”… oppure anche troppo poco. Addirittura può voler significare “questa cosa Leggi di più…