Le principali forme di arti performative sono la danza, la musica, il teatro… là dove si sviluppa la teoria formativa della persona, le arti espressive e performative diventano strumenti all’interno della filosofia estetica dell’arte della vita, di vivere.

Tra le differenti discipline che si uniscono e concretizzano l’esecuzione di un evento spettacolare dal vivo, possono essere ben comprese anche Cinema e TV, specie quando l’evento è rappresentato sotto forma di testo recitato o drammatizzazione scenica.

Per mettere in scena una storia, possono essere usate varie arti o combinazioni di esse: dalle parole alla gestualità, dalla musica alla danza, dalla vocalità al suono e, comunque, ogni altro elemento proveniente appunto dalle arti performative.


  • Concerto Ars Liberalis ensemble

    Concerto Ars Liberalis ensemble

    Domenica 29 maggio 2022 alle 21.15, sonate e canti d’epoca rinascimentale nella meravigliosa cornice dell’anfiteatro della Limonaia al parco di Villa Strozzi di Firenze. Leggi tutto…


  • «È davvero così, gente!»: un omaggio a Boris Vian (1920-2020)

    «È davvero così, gente!»: un omaggio a Boris Vian (1920-2020)

    Boris Vian nasce il 10 marzo 1920, per caso, sulla porta di una clinica ostetrica chiusa per uno sciopero contro il calo delle nascite. Sua madre vorrebbe tenerlo ancora altro tempo dentro di sé. Del resto, si può anche capire… ci troviamo tra due guerre enormi e tra un po’ andrà tremendamente di moda un […] Leggi tutto…


  • «Giocando a nascondino con nessuno» Volume 1

    «Giocando a nascondino con nessuno» Volume 1

    Lo spettacolo dal vivo “Giocando a nascondino con nessuno” è un recital per piano (Aldo Gentileschi) e voce (Anna Maria Castelli) contraddistinto da forti contrasti. I testi sono scelti da Gianni Garamanti da racconti di Kafka, Pirandello e Buzzati. Le arie sono da Kurt Weill, Giorgio Gaber, Franco Nebbia, Toquinho e de Moraes. Le letture […] Leggi tutto…